Le cose cambiano, anche in fretta, e parecchi altri metodi e tecniche sono stati sviluppati negli ultimi anni per aumentare la visibilità online di aziende e professionisti, ma i motori di ricerca e Google in particolare, sono assolutamente il modo numero uno in cui gli utenti di Internet possono trovare quello che cercano online ed è per questo che, in un modo o nell’altro, concentrare la tua attenzione per farti trovare online su Google è diventato ormai praticamente imprescindibile.

Ma, se fosse possibile dare un flash e spiegare in pochissime parole la Search Engine Optimization, che cosa si potrebbe rispondere alla domanda: “Fare SEO in che cosa consiste?”

 

Fare SEO consiste nell’ottimizzare un sito web in modo che sia in grado di ottenere un punteggio rilevante nelle classifiche dei motori di ricerca.

Si, ho capito, ma che devo fare, e soprattutto quanto costa?

Nella maggior parte dei casi, essere inclusi nell’elenco di in un motore di ricerca (indicizzazione) non costa nulla, per cui non deve essere una grossa sorpresa il fatto che la Search Engine Optimization sia di solito una priorità per la promozione di un sito online.

Una corretta ottimizzazione dei motori di ricerca può portare tranquillamente centinaia se non migliaia di visitatori periodicamente o addirittura ogni giorno sul tuo sito, praticamente col pilota automatico e senza alcuna spesa. Ma il costo di questa ottimizzazione è davvero nullo, come molti dicono?

Certo, spesso può anche essere nullo, ma devi sempre considerare il tempo investito nel lavoro da fare e, come vedrai più avanti, potrebbe non essere solo questione di tempo per via di tanti altri fattori.

Per trovare informazioni sulle centinaia di milioni di pagine web che esistono, un motore di ricerca impiega speciali software, chiamati spider, per eseguire la scansione di tutti i siti presenti nelle proprie liste, cioè di tutti i siti indicizzati.

Esistono diversi motori di ricerca, quindi potresti pensare che non ce ne sia uno in particolare su cui concentrarsi meglio e che forse siano un po’ tutti uguali, ma, come avrai già capito, attualmente è Google che comanda il mercato mondiale delle ricerche con più dell’80% di quote e anche se non tutti i surfisti del web usano un motore di ricerca specifico, la maggior parte lo fa…e questa maggioranza, praticamente più di otto volte su dieci usa Google per trovare informazioni online.

Questo non significa che ci si può permettere di ignorare gli altri motori di ricerca come Yahoo! e Bing di Microsoft, ma è chiaro che il principale punto di riferimento per il tuo sito deve essere Google.

Puoi scoprire molte altre cose sulla SEO già solo su questo blog….se non l’hai ancora fatto, puoi scaricare la guida qui: http://www.emergereonline.com/semplicemente-seo-da-zero-2/

Powered by WishList Member - Membership Software