I siti che riferiscono al tuo attraverso link sono molto importanti, tanto che possono incidere nel ranking anche per una percentuale superiore al 70-80%. Sono quelli che vengono chiamati “backlinks”. Ma come trovarne di validi?

Del resto l’approccio: “Se hai costruito il sito…i backlinks arriveranno!” purtroppo non funziona! …se non promuovi il tuo sito in alcun modo, non otterrai traffico e lo scambio di link reciproci tra siti amici non pesa più come una volta nei riguardi del ranking.

Negli ultimi tempi la popolazione dei web-master e dei consulenti web sta avendo non pochi grattacapi per via dei recenti pesanti cambiamenti nell’algoritmo di Google (Google Panda Updates, Google Penguin) che decide inesorabilmente le sorti di ogni sito nella classifica delle ricerche online.

Fermo restando tutto quanto appena detto, in base a questi aggiornamenti big G sta diventando sempre più severo verso qualsiasi tecnica artificiosa messa in atto per rankare in modo non naturale i siti in classifica.

Ciononostante la SEO resiste, perché se condotta in modo adeguato ed etico, può essere assolutamente Google friendly e assai efficace, sposando a pieno tutte le politiche e le regole, per quanto rigide, dei nuovi algoritmi.

Come regolarti allora, nella ricerca di backlinks validi?

Le 2 Migliori Qualità di un Backlink

Dopo tutti gli aggiornamenti del suo algoritmo, a conti fatti, vedrai che ci sono sempre due uniche cose che contano e conteranno sempre per Google e sono in soldoni:

  • Autorità, cioè l’importanza di chi parla di te
  • Rilevanza, l’attinenza di chi parla con quello di cui parli tu

Che significa?
Significa (faccio un esempio banale) che se il tuo nuovo sito di Palline da Golf è linkato dal sito dell’Associazione Mondiale Produttori di Palline da Golf e anche dal sito del più grande Golf Club esistente, non avrai grosse difficoltà a rankare un tuo nuovo prodotto o servizio perché il tuo sito è ritenuto rilevante da Google nel campo delle palline da golf.

Certo dipende dalla concorrenza, ma in questo modo sarai enormemente agevolato.

Se poi sarai anche presente con tuoi contenuti e link su parecchi altri siti, avrai soddisfatto anche le esigenze di varietà e diversificazione dei link referenti, cui Google tiene tanto e avrai fatto bingo.

Una buona politica di link building dovrà perciò contenere dei siti che soddisfano quanto sopra e puntano al tuo (non necessariamente solo all’home page) nel modo più vario e naturale possibile…e per fare questo ci sono tanti modi.

Come riconoscere una buona fonte per ottenere Backlinks?

Una buona tecnica di link building deve sempre contenere, come ti dicevo, una buona varietà di link, provenienti cioè da siti, portali, comunità online e altre fonti rilevanti e per contenuto e per autorità.

Questo fatto è molto importante, in quanto per permetterti di identificare se la fonte è buona, ti faccio questo semplice specchietto. Si possono normalmente verificare quattro situazioni:

  1. Sito non Rilevante con bassa Authority
  2. Sito non Rilevante con alta Authority
  3. Sito Rilevante con bassa Authority
  4. Sito Rilevante con alta Authority

Il tutto è riportato nel seguente Quadrante del Link Building efficace che riassume in definitiva le possibili qualità di un backlink:

Ti dico che ottenere backlinks di tipo 1, non vale assolutamente niente, anzi, nella maggior parte dei casi ti porterà una penalizzazione nelle classifiche di Google che riconoscerà la scarsa qualità dei siti che ti referenziano e che ti passeranno esattamente la stessa scarsa qualità.

Ottenerne di tipo 2, in mancanza di meglio, di solito vale la pena, in quanto, nel caso 2, il fatto che il sito che ti referenzia non sia in tema col tuo sito, ma sia importante, può voler dire qualcosa. E’ come se il Presidente della Repubblica dicesse che so pescare molto bene…lui non ha niente a che fare con la pesca, ma io, che sono un pescatore, mi becco il complimento del Presidente…scusa se è poco!

Stesso discorso vale per il tipo 3, dove il sito referenziante, anche se non è proprio molto importante, è però in tema col mio. E’ il caso in cui un mio amico che costruisce da poco canne da pesca in legno, mi cita per aver usato con successo un suo modello di canna.

Nel caso 4, hai fatto bingo! Hai trovato il meglio del meglio online, sei online con la tua attività di pesca sportiva sul sito dell’organizzazione internazionale pescatori sportivi. E’ il backlink ideale.

Ma dove e come trovare dei backlinks utili per far salire il tuo sito? Resta sintonizzato, perché presto avrai la risposta continuando a seguire questo blog.

Per approfondire e farti trovare scalando in modo extra rapido la classifica dei risultati di ricerca di Google, accedi al training: “Emergere Online…Subito in 4 Fasi”

 

Powered by WishList Member - Membership Software