Lsqml91

Sai qual è il modo più semplice per spiegare che cos’è la gestione della reputazione online? E’ quello di mostrartela. Vai su Google, fai una ricerca del tuo nome, il nome della società o il nome del tuo prodotto di punta e prendi atto di ciò che ti si presenta nei risultati di ricerca.

  • Vedi qualcosa di negativo?
  • Vedi solo un paio di risultati positivi che sai come tenere sotto controllo?

 

Se hai risposto “sì” ad almeno una di queste domande, allora c’è un po’ di lavoro da fare per la gestione della tua reputazione online.

La gestione della reputazione online consiste nel rendere te una persona credibile, o la tua azienda una risorsa autorevole per qualsiasi necessità. Significa in poche parole:

Mantenere i risultati più rilevanti, credibili e autorevoli su di te e sulla tua attività sulla prima pagina dei motori di ricerca.

E’ vero che può dipendere da tante cose, ma quasi ogni transazione oggi comincia online e se un cliente potenziale o un visitatore vede qualcosa di negativo su di te o sulla tua attività come risultato iniziale, allora purtroppo corri l’enorme rischio di perdere delle opportunità.

 

Come gestire la tua reputazione online

Da quando le applicazioni mobili e i siti web permettono a tutti di essere presenti e concorrere in rete per farsi conoscere dal pubblico, la gestione della reputazione è diventata una necessità per moltissime aziende.

Questa trasparenza è sicuramente un passo nella giusta direzione, in quanto da’ potere al consumatore, ma purtroppo ci sarà sempre:

  • Qualche società senza scrupoli pronta a “colpire i suoi concorrenti”
  • Un vecchio cliente o conoscente che ha come unico scopo quello di danneggiarti per quel “grave errore” che potresti aver commesso.
  • Quello che non vede l’ora di “vendicarsi” per quel trattamento non al top ricevuto quella volta, lasciandoti qualche commento “assai poco costruttivo”.

 

Come fare, se questo succede?

Una solida campagna di gestione della reputazione online ti può aiutare moltissimo non solo a seppellire i risultati negativi e dannosi, ma può mettere in rilievo informazioni ben più importanti sul tuo conto, come notizie economiche, le tue principali risorse web, le positive interazioni con i tuoi clienti, news rilevanti, storie, ecc…portando tutto nella parte più alta della classifica di Google: le prime pagine dei risultati di ricerca, facendo in modo che la gente che ti cerca online trovi solo il meglio di te.

Google ha accolto con molto interesse la gestione della reputazione pubblicando alcuni consigli su come gestire le cose online attraverso i risultati di ricerca qui in questa sezione specifica del suo sito:

http://googleblog.blogspot.com/2009/10/managing-your-reputation-through-search.html.

Forte di questo, puoi finalmente sbarazzarti delle negatività e semplificarti la vita nella gestione della tua reputazione online seguendo i 3 step che seguono.

 

1. Rivendica il tuo Brand

Il primo passo per gestire la tua reputazione online è quello di rivendicare il tuo marchio online. Se il tuo marchio è il tuo stesso nome, il nome dell’azienda o il nome del prodotto, devi fare in modo che nessun altro abbia in rete la possibilità di controllarlo, anche in parte.

Per fare questo, usa uno dei seguenti servizi web per bloccare ogni riferimento al tuo brand online:

Sii persistente, usa il tuo nome come username. Se il tuo nome è BYK Management, usa “bykmanagement” come username per tutti i servizi elencati nei tre siti di cui sopra.

 

2. Gestisci il tuo brand nel modo ottimale

Una volta che hai bloccato il tuo Username attraverso più di 300 siti suggeriti dalle risorse di cui sopra, la prossima cosa da fare ègestire queste proprietà web in modo adeguato. Certo, non ti sto dicendo di gestire 300 e più account, ma una decina o una quindicina sì, magari solo i più rilevanti e popolari (vale la regola dell’80-20% anche qui), cioè definitivamente i più efficaci, che sono i seguenti (se alcuni già sono sotto il tuo controllo, meglio):

Con ognuno di questi account, dovresti completare il tuo profilo al 100%, aggiungendo qualche contenuto, una foto, le tue informazioni di contatto, link al tuo sito e ad altre tue eventuali risorse rilevanti.

 

3. Monitora costantemente il tuo Brand

Rivendicare e gestire il tuo marchio sono solo 2 pezzi del puzzle quando si tratta di consolidare e migliorare la tua reputazione online. Uno dei pezzi più importanti della gestione della reputazione è in realtà il monitoraggio online del brand. Monitorare i risultati di ricerca, blog, tweet, forum, aggiornamenti di stato e altre menzioni on-line può essere un compito estremamente difficile e richiede molto tempo. Fortunatamente, ci sono alcuni strumenti assai utili disponibili per monitorare correttamente il proprio brand. Alcuni li trovi qui sotto:

Con queste risorse, dovrai solo inserire i principali termini che vuoi monitorare nei box di ricerca. Per esempio se il tuo nome è BYK Management, allora dovrai cercare in questi tool “byk management” e controllare tutti i risultati e le menzioni che ne scaturiranno.

Per facilitarti il compito, puoi settare un “allarme” su Google (Google Alerts) che ti invia automaticamente un’email quando qualcuno ti nomina o ti cerca. In ogni caso fai comunque una ricerca una volta a settimana per vedere quello che si dice online sul tuo brand.

 

Conclusione

Concludendo, ecco alcuni consigli per la rimozione dei risultati negativi dalle ricerche.

  • Se riesci ad avere controllo sulla provenienza del risultato, è sufficiente rimuovere la menzione alla fonte dal sito/blog/forum.
  • Se non controlli il contenuto, invia una richiesta al webmaster del sito (v. anche: (http://www.google.com/support/websearch/bin/answer.py?answer=9109)
  • Quando il contenuto è stato rimosso, sollecita la rimozione del risultato utilizzando lo strumento di rimozione URL di Google: (http://www.google.com/support/webmasters/bin/answer.py?answer=92865)
  • Crea profili nuovi e nuove proprietà web autorevoli per la tua azienda, per contribuire a spingere i risultati negativi lontano dalla prima pagina.
  • Posta testimonianze positive di clienti sul tuo sito web, blog, forum e sui vari profili di social media che hai per seppellire i commenti negativi.
  • Pubblica contenuti di qualità ….quanti più puoi e con una certa frquenza.

In definitive la cosa migliore che puoi fare per proteggere, gestire e monitorare il tuo brand online è quella di postare validi e utili contenuti in quantità.

Gli argomenti potrebbero essere i più svariati: la tua attività, i tuoi clienti, i tuoi servizi, i tuoi prodotti, le tue soluzioni, le tue sfide, ecc…. Ci sono letteralmente migliaia di cose riguardo le quali puoi postare contenuti online. In più i contenuti non devono essere per forza dei testi scritti, ma possono essere anche video, foto, disegni, ebook, documenti, podcast, newsletter, ecc…

Crea quanti più assets online puoi e mantienili popolati con contenuti di buona qualità. Fallo consistentemente e il tuo brand sarà sempre automaticamente protetto.

Per qualsiasi ulteriore informazione e/o per una consulenza mirata e senza impegno, inviaci un messaggio attraverso il modulo di contatto.

Facebook Comments
Powered by WishList Member - Membership Software